Altri contenuti - Accesso civico

Sezione relativi all' Accesso Civico previsto dall'Art. 5  d.lgs. n. 33/2013.

L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013, così come modificato dal D.lgs.vo 97/2016, laddove abbiano omesso di renderli disponibili nella sezione "Amministrazione Trasparente".

L'accesso civico consente altresì di accedere a dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, nei limiti di cui all'art. 5Bis Dlg.vo 33/2013 e s.m.i.

L'istanza viene rifiutata dall'Amministrazione se il diniego è necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di uno dei seguenti interessi privati:

a) la protezione dei dati personali, in conformità con la disciplina legislativa in materia;
b) la libertà e la segretezza della corrispondenza;
c) gli interessi economici e commerciali di una persona fisica o giuridica, ivi compresi la proprietà intellettuale, il diritto d'autore e i segreti commerciali.

L'istanza viene altresì rifiutata nelle fattispecie previste dall'art. 5 bis del D.lgs.vo 33/2016 e s.m.i.

L' accesso civico è un diritto che può essere esercitato da chiunque, è gratuito e non necessita di motivazione.

Il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato entro 30 giorni dalla presentazione dell'istanza.
La richiesta va indirizzata al Responsabile della Trasparenza che, dopo aver ricevuto la richiesta, verifica la fondatezza della domanda.
Nei casi di ritardo o di mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo che provvede entro 15 giorni, a disporre la pubblicazione, se dovuta per legge, o trasmettere il documento richiesto se l'istanza e fondata.
Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico, connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio.

A chi rivolgersi:
Responsabile della Trasparenza:
Dott. Claudio Teruggi
v.leRoma, 7- 28100 Novara - tel. 0321 374531 - e-mail: claudio.teruggi@asl.novara.it

Titolare del potere sostitutivo
Direttore Generale
v.le Roma, 7 - 28100 Novara - tel. 0321 374505 - e-mail: direzione@asl.novara.it

Destinatari: chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevati secondo quanto previsto dall'articolo 5.bis.

Termini di presentazione: la richiesta si può presentare in qualsiasi momento dell'anno.

Requisiti: non sono richiesti requisiti e la richiesta non necessita di motivazione.

Documentazione: la richiesta può essere presentata sul modulo appositamente predisposto e presentata:
- tramite posta elettronica all'indirizzo: protocollogenerale@pec.asl.novara.it;
- tramite posta ordinaria all'indirizzo: Responsabile della Trasparenza ASL NO, via Dei Mille, 2 - 28100 Novara;
- direttamente presso l'Ufficio Protocollo ASL NO, v.le Roma, 7 - 28100 Novara.

Modulistica: